Ecorinascimento, Il Parco d’Arte Enzo Pazzagli, un tesoro del Q 2 tutto da scoprire

Parco Pazzagli Firenze con i bambini recensione

Un tesoro d’arte fuori dagli itinerari turistici del centro storico, ecco come ci piace definire quest’area circa 24.000 metri quadrati, circondata da uno splendido paesaggio e costeggiata dall’Arno. Un parco che in primavera ed estate diventa una risorsa di bellezza e svago per chiunque lo voglia percorrere. Al suo interno 300 cipressi che circondano i visitatori di verde e circa 200 sculture che l’artista Enzo Pazzagli (autore del “Pegaso” simbolo della Regione Toscana) ha installato al suo interno. Ma non solo, il parco ospita le opere di Guasti ed alcune mucche provenienti dal “Cow Parade”.

All’ingresso sono esposti i “Fiori Fotovoltaici” dell’Arch. Massimiliano Silvestri, connubio fra arte e tecnologia, funzionalità ed estetica.

Il parco vive anche d’inverno, grazie alle sue attività e alle sue strutture interne

Il parco non va in letargo durante la stagione invernale anzi, continua la sua missione di diffusione dell’Eco Art, dell’Arte del Riciclo, dell’Arte Contemporanea e dell’artigianato artistico attraverso attività di laboratorio e workshop.

Per le vacanze di Natale un programma speciale

Il parco è uno dei pochi, se non addirittura il solo, che organizza un villaggio di Babbo Natale sul territorio fiorentino per le vacanze di Natale con aree riscaldate dove trovano spazio laboratori e animazione per bambini e anche un bel programma a Capodanno a misura di famiglie.

“IL VILLAGGIO E IL GIARDINO INCANTATO DI BABBO NATALE” AL PARCO D’ARTE PAZZAGLI – FIRENZE

“IL VILLAGGIO ED IL GIARDINO DI BABBO NATALE” si trovano nell’area iniziale del Parco, dove sono esposti personaggi e simboli del Natale realizzati con l’arte del riciclo. In spazi coperti e riscaldati si svolgono animazione, truccabimbi e laboratori, per avvicinare in modo ludico i bambini al Mondo dell’arte.

Giorni di apertura e orari

Il villaggio di Babbo Natale è aperto fino al 6 di Gennaio, nei giorni 21-22-23-24-25-26 – 29-30-31 dicembre e 1- 4-5-6 gennaio, con orario 10:00-13:00 e 15:00 -1700. Troverete animazione per bambini, truccabimbi, laboratori in spazi coperti, la Fabbrica degli Elfi, l’Ufficio Postale, la casa di Babbo Natale e…il “Presepe con i personaggi Politici”.

“IL VILLAGGIO ED IL GIARDINO DI BABBO NATALE”

si trovano nell’area iniziale del Parco, dove sono esposti personaggi e simboli del Natale realizzati con l’arte del riciclo; è presente anche il “Presepe Politico” idea satirica di Massimiliano Silvestri, realizzata con opere del Carnevale di Viareggio.Un ruolo importante è dato anche all’Eco Art, come le opere denominate “Fiori Fotovoltaici” creati dall’Arch.Silvestri, connubio tra Arte e Tecnologia. E ancora, è stato rimesso in funzione “L’Albero di Natale” di Enzo Pazzagli, realizzato con contenitori artistici per alimenti in vetro. Infine, sono esposte le opere degli Artisti e Studenti che hanno partecipato al concorso “EcoRinascimento-il Natale nell’Arte Contemporanea”. Una parte del Parco è dedicata al “Mercatino di Natale” a ingresso gratuito.

Costi

Per accedere all’evento è richiesto un contributo minimo di 5€ a persona a sostegno del Parco. Ingresso gratuito per bambini sotto 2 anni e persone diversamente abili.

La notte di Capodanno, un programma per famiglie

Per la sera del 31 dicembre 2019, sempre all’interno di una tensostruttura riscaldata, viene organizzata una festa anticipata da cena a buffet adatta alle famiglie con bambini con tanta animazione per il divertimento di tutti. Non mancherà la tombola e la lotteria per i piccoli. L’evento è solo su prenotazione con orario 20.30-1.30. Contributo di 35€ a persona, € 20 bambini da 2 a 8 anni, gratuito bambini sotto i 2 anni.

MENU’

Antipasto Toscano, Lasagne ai Carciofi e Curcuma, Arrosto con patate, Pandoro con fonduta di cioccolato. Per i più piccoli il Menù è lo stesso, ma con Lasagne al Ragù.

INFO E PRENOTAZIONI:

[email protected] – Tel.3899988456-3477335332, www.ecorinascimento.com / pagina Facebook con tutti gli aggiornamenti: Ecorinascimento al Parco Pazzagli.