Un museo insolito, coinvolgente, unico nel suo genere

Siamo andati nel fine settimana, quando sono in programma attività specifiche per famiglie con bambini e abbiamo scoperto che …

Il Museo Galileo raccoglie una delle collezioni di strumenti scientifici più importanti al mondo provenienti dalla Collezione medicea e da quella lorenese, conservate rispettivamente al primo e al secondo piano di Palazzo Castellani, in piazza dei Giudici 1, a Firenze.

Percorrere le sue sale è fare un tuffo nella genesi delle scoperte scientifiche che hanno contribuito a concepire il mondo e l’universo così come lo conosciamo oggi.

Un museo che si apre al visitatore e alle famiglie grazie alla sua accessibilità

Il Museo Galileo è un luogo piacevole, contenuto nelle dimensioni (si visita bene con i bambini) e si fa avvicinare facilmente grazie a una serie di strumenti a disposizione dei visitatori.

C’è una App gratuita scaricabile sul cellulare con il WI-FI del museo (portatevi le cuffie!), video documentari lungo il percorso espositivo che spiegano alcuni esperimenti scientifici e, al termine della visita, anche una sala interattiva dove giocare con la scienza e osservare le leggi della fisica.

Uso del metodo sperimentale per mettere in pratica ciò che è stato visto nelle sale, quindi, in perfetta armonia con lo spirito galileiano che permea ogni angolo del Palazzo.

Le collezioni da ammirare sala dopo sala

Gli strumenti e gli oggetti esposti sono di una bellezza sconcertante, come la sfera armillare che riluce dorata esaltata da un’illuminazione perfetta, ma anche la sala dei mappamondi, gli astrolabi piani, gli oggetti in vetro (termometri, bicchieri, ampolle) e il famoso dito di Galileo, intorno al quale i bambini si sono soffermati anche oltre il necessario!!

Il Museo si visita in un’ora, ma non abbiate fretta, lasciate ai bambini il tempo di sperimentare e, se alla visita avete riservato il fine settimana, non rinunciate ai laboratori e alle attività proposte proprio per le famiglie il sabato e la domenica pomeriggio.

Nel fine settimana: A Tutta Scienza

Il filo conduttore del metodo sperimentale ricorre anche nelle attività che il Museo propone nel fine settimana, attraverso il programma “A Tutta Scienza” dedicato alle famiglie con bambini a partire dai 5 anni.

Si tratta di esperienze con una forte valenza pratica che i partecipanti fanno affiancati da un operatore museale che ha il compito di introdurre e guidare al tema del laboratorio.

Abbiamo partecipato ad uno di questi laboratori in una piovosissima domenica di novembre rifugiandoci nel Museo, mentre su Firenze imperversava un terribile temporale.

C’è una stanza sotterranea dove la scienza si sperimenta e i cui risultati sono oggetto di verifica

Abbiamo scoperto in questa occasione che oltre alle sale museali, c’è una grande stanza-laboratorio sotterranea dove ci sono alcune copie di strumenti, un piccolo auditorium e una serie di attività in programma che aspettano solo di essere provate. I laboratori sono dinamici e molto divertenti; il nostro aveva come filo conduttore il Cannocchiale di Galileo.

La nostra guida ci ha raccontato la storia del cannocchiale che Galileo, per primo, ha puntato verso il cielo. Ha spiegato ai bambini in modo semplice e chiaro i problemi che Galileo, con le sue scoperte, aveva avuto con le autorità dell’epoca e la sua successiva abiura.  Poi abbiamo provato le lenti e sperimentato altri strumenti che erano presenti sotto forma di riproduzioni. I bambini hanno giocato alla scienza e non ne volevano sapere di andarsene.

E’ stata un’ora e mezza volata via velocissima che ha incluso una visita delle sale museali, sempre in compagnia della nostra guida e una merenda.

Il programma completo delle attività lo trovate a questo link: https://www.museogalileo.it/salastampa/inews/iats1718.html

Le attività sono tante e diverse, sempre suddivise per fasce d’età.

Informazioni e prenotazioni per l’attività “A tutta Scienza”

Le attività si svolgono il fine settimana alle ore 15.00. La durata è di circa 90 minuti. È richiesta la presenza di almeno un adulto

Posti limitati, si consiglia la prenotazione. È possibile prenotare l’attività due mesi prima della data indicata nel calendario.

Tel. 055 265311 – [email protected]

Lunedì-venerdì 9.00-18.00; sabato 9.00-13.00

Costi: € 3,00 + il biglietto di ingresso

La novità della stagione 2017-2018

Quest’anno si aggiunge un altro ciclo di appuntamenti, questa volta la domenica mattina: Colazione al Museo, Le botteghe della scienza.

Trovo encomiabile e straordinario che il Museo si prodighi tanto per offrire alle famiglie ogni fine settimana attività diverse, offrendo una copertura stagionale totale.

Senza dimenticare che ci sono anche appuntamenti extra! State connessi e tenete d’occhio l’home page del sito perché oltre la programmazione, in occasione delle numerose festività annuali, vengono proposte cacce al tesoro, spettacoli e laboratori particolari.

Domenica mattina alla scoperta delle botteghe della scienza e …

la colazione la offre il Museo!

Questa è la bella novità della stagione 2017-2018: una serie di attività basate sul recupero delle antiche tecniche artigiane strettamente legate al sapere scientifico. L’appuntamento è al Museo alle 10:30: si fa colazione e poi si parte alla scoperta dello stretto legame fra artigianato e scienza. Queste attività sono dedicate agli adulti e ai ragazzi a partire dai 10 anni.

L’artigianato e la scienza

Le botteghe artigiane fiorentine che operarono dal XV al XIX secolo realizzavano la molatura delle lenti, la costruzione e la decorazione dei cannocchiali, delle meridiane, degli antichi orologi meccanici e molto altro.

Durante ogni appuntamento al Museo un esperto presenterà creazioni di artigianato artistico del passato ai partecipanti i quali, al termine dell’esperienza, riceveranno una guida per poter ripetere in autonomia le attività svolte.

Il programma delle attività lo trovate a questo link: https://www.museogalileo.it/salastampa/inews/icolazionealmuseo.html

Informazioni e prenotazioni per l’attività “Colazione al Museo. Le botteghe della scienza”

Lunedì-venerdì 9.00-18.00; sabato 9.00-13.00

Tel. 055 265311; [email protected] (fino alle 13.00 del sabato)

Costi € 3,00 + il biglietto di ingresso

Posti limitati, si consiglia la prenotazione. La durata delle attività è di 90 minuti. Il ritrovo per i prenotati è alle 10.30 presso la biglietteria del Museo.