Firenze passeggiate nella scienza

PnS_XXsecoloLe vacanze di Natale, se togliamo i compiti, le sessioni di pranzo e cena a casa dei parenti, la corsa ai regali dell’ultimo momento, la fila alle casse del supermercato e il traffico per le strade sono un buon momento per prendersi una pausa e riposarsi un po’ 😉 Possono essere anche occasione di una riscoperta della città di Firenze, sia per chi ci vive sia per chi viene a visitarla in occasione di queste feste. Sarà proprio la riscoperta della città attraverso alcuni percorsi specifici l’obiettivo della nostra famiglia durante le vacanze di Natale, tra una fetta di pandoro e un bicchiere di troppo. La nostra guida stavolta sarà un libro (ma la parola libro è un po’ riduttiva, si tratta piuttosto di un progetto che è al contempo artistico e didattico scientifico) di recente pubblicazione nato dalla collaborazione fra  Sideways e Terza Cultura, due realtà che si occupano di ambienti e contenuti per la didattica, la divulgazione fiorentina, l’editoria per ragazzi a livello nazionale.PnS_Copertina

Un’edizione speciale

L’edizione del libro è molto particolare, chi è nato prima degli anni ’90, cioè i genitori e i nonni, riconoscerà nel formato dell’edizione la forma che avevano gli LP a 33 giri (che ricordi, eh?): di certo un libro che non si perderà fra gli altri volumi della libreria di famiglia.  Le illustrazioni sono state realizzate ad opera di Mirko, grafico e illustratore che con la scelta stilistica di questa edizione ha dato al volume il fascino di un libro d’arte pur conservando l’ironia e la freschezza delle immagine perfette per catturare l’attenzione e scatenare la curiosità dei lettori giovani.

Firenze e gli scienziati che l’hanno percorsa e vissuta

Il tema del libro è Firenze, le sue strade, le sue zone, i tragitti che nelle epoche sono stati percorsi dai grandi scienziati come Leonardo, Galileo, Enrico Fermi, ma anche ingegni meno conosciuti alle persone, ma che hanno contribuito allo sviluppo del sapere scientifico, come Girolamo Segato, Antonio Cocchi o Pier Antonio Micheli. I temi che il libro presenta sono aneddoti, storie curiose, episodi biografici che vanno oltre quello che normalmente sappiamo come retaggio degli anni passati a scuola ed approfondiscono le storie legate ai personaggi del sapere scientifico. Lo sapevate che Leonardo era un disordinato cronico dedito alle più incredibili stramberie? Pare che fosse solito inseriere volutamente degli errori nei disegni, affinché i suoi progetti non fossero realizzabili da altri. Oppure le stranezze di Girolamo Segato, grande studioso di anatomia che, appassionato di natura, riuscì a seguire uno scarabeo per giorni e giorni. Il poveretto patì una serie di vicissitudini legate ad una serie di incredibili sfortune: incendi, furti, rifuiti dai potenti dell’epoca.  I libro vi racconterà queste e tante altre storie sconosciute e curiose.

Attraverso le storie narrate, il libro invita ad avventurarsi per le vie di Firenze alla ricerca delle tracce degli scienziati che sono passati da questa città. Il libro è accompagnato da una mappa dei luoghi della scienza a Firenze che si possono visitare in famiglia e in autonomia (come vi ho detto, mappa e libro saranno il nostro strumento di perlustrazione per la città) in attesa che partano i laboratori e i percorsi in compagnia di guide esperte già previsti nel progetto. In particolare, i laboratori fanno già parte dell’offerta formativa per le scuole del progetto Le chiavi della città e della programmazione anche per famiglie de IL_LABORATORIO.

Il sito web di Firenze passeggiate nella scienza

PnS_GalileoIl sito web science.inflorence.eu approfondisce i temi del libro e lo arricchisce con tanti contenuti multimediali:

approfondimenti sui personaggi, mappe interattive e percorsi personalizzabili;audioguide multilingue da utilizzare con dispositivi mobile; video e animazioni sul mondo della scienza; applicazioni e strumenti di e-learning originali, insomma tanto materiale a corredo per giocare e imparare prima, durante e dopo la lettura del libro e le passegguate nella scienza in città.

Bene, concludo qui, poi non dite che per le vacanze di Natale non c’è niente da fare, ecco dove trovare il libro o dove acquistarlo direttamente on-line

http://terzacultura.it/52